domenica 13 novembre 2011

Riuscirà lo scoreggione Mario Monti a soffiare la sua aria tempestosa sui mercati volatili?


L'ideale per domare un mercato finanziario così volatile è un grande scoreggione come capo del governo. Evidentemente Silvio Berlusconi soffriva di intasamento: e così via libera al fagiolaro Mario Monti, degno collega di George Clooney e Jessica Simpson.

"Nei giorni precedenti si era avuto un calo dello spread e degli indici negativi all'annuncio delle dimissioni di Berlusconi. Spread che era di nuovo schizzato quando la notizia era stata smentita. Mi è venuto da ridere al pensiero di quanto sia volatile quest'economia che sta dominando e sconvolgendo il mondo. Possibile che siamo in balia di cosi aleatorie variabili? Non oso pensare cosa sarebbe successo se al suo ingresso in Senato a Monti fosse scappata una scorreggia", si chiedono su Altrestorie.

Di certo sarebbe stato un segnale forte, chiaro e roboante per Angela Merkel e Nikolas Sarkozy. Una parlamentare a scelta fra Mara Carfagna, Elvira Savino, Maria Rosaria Rossi e Mariastella Gelmini avrebbe potuto accendere l'accendino per fare la fiammata.




Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...