martedì 19 gennaio 2010

La verità su Bettino Craxi: soffriva di aerofagia silenziosa

Infuria la polemica su Bettino Craxi. Certi mezzi uomini e mezze donne come Renato Brunetta, Giorgio Napolitano e quella zozzona di Stefania Craxi vogliono prendere per il culo gli italiani dicendo che Craxi era un martire e un innocente.
La verità è ben diversa: Craxi puzzava di merda! Di vera merda! La storiografia afferma in modo pressoché unanime che Bettino Craxi soffriva di aerofagia silenziosa: non faceva altro che immagazzinare gas letale nelle budella per poi espellerlo nei posti più dannosi per il prossimo, come ascensori, taxi e confessionali.
Craxi ormai era rassegnato ad avere la sgommata sulle mutande. Per quello aveva perennemente lo sguardo vitreo da colombo grasso di piazza San Marco.
L'unico che gli stava veramente vicino era Gianni De Michelis... solo perché scoreggiava ancor più di Craxi.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...