venerdì 17 luglio 2009

Alessia Merz difende la categoria delle veline

Alessia Merz, velina con Cristina Quaranta nel lontano 1995, difende la categoria delle veline dichiarando a Repubblica: "(...) La gente pensa che sia un lavoro facile, per le belle senza cervello: sgambetti pochi minuti, non parli, guadagni tanti soldi. Sì, ma una ballerina che non parla non deve essere per forza stupida. Senza contare che in tv si vedono anche le brutte stupide. Una volta venivamo selezionate da Ricci. Negli ultimi anni, invece, col concorso la scelta è stata molto pompata, è passata l'idea che tutte possono fare le veline".

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...