sabato 6 giugno 2009

Giornata mondiale del naturismo

La prima domenica di giugno è la giornata mondiale del naturismo, o nudismo che dir si voglia.
In Italia questo modo di vivere trova il pieno sostegno della sinistra, a meno che non venga praticato dagli ospiti di Silvio Berlusconi a Villa Certosa in Sardegna.
Donatella Poretti del PD ha lanciato un accorato appello al ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla "affinché si faccia carico di regolamentare il naturismo anche in Italia, come già fatto da molti Paesi in Europa e nel mondo".
In Italia l'art. 726 del codice penale punisce con un'ammenda "chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti contrari alla pubblica decenza".
Per la Poretti si tratta di "Una definizione vaga che dà adito a fraintendimenti e che ha portato in alcuni casi a interventi delle forze dell'ordine, e anche di qualche giudice di merito, così come puntualmente registrato dalle cronache estive".
Ovviamente il nudismo è ben accetto dalla sinistra a meno che non venga praticato a Villa Certosa. Sappiamo bene che la sinistra chic si è scandalizzata perché due ospiti di Berlusconi prendevano il sole in topless.
Incredibile che succeda una cosa del genere in estate sulle spiagge della Costa Smeralda!!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...