sabato 23 maggio 2009

Tony Blair si vergognava per la bandana di Berlusconi

Quella comunista di Cherie Blair, intervistata da Fabio Fazio nel corso del programma Che tempo che fa, ha dichiarato che nel lontano 2004 il marito Tony Blair aveva provato vergogna quando era stato costretto a passeggiare assieme a un Silvio Berlusconi giovanile e piratesco munito di bandana.
Nell'agosto del 2004 Blair, al tempo primo ministro britannico, aveva fatto visita a Berlusconi in Sardegna "per sperare di convincere Berlusconi a votare perchè le Olimpiadi venissero assegnate a Londra".
Un'olimpiade val bene una bandana: ad attenderli c'era un Silvio vispissimo con indosso una bandana multicolore. L'attempata coppietta non poteva certo dirgli con accento british che era ridicolo, pena la perdita del voto e l'incrinazione dei rapporti diplomatici fra Italia e Gran Bretagna in piena invasione dell'Iraq.
Silvio "ci ha detto 'adesso prima di andare in mezzo alla gente mi cambio', e mio marito sperava che si togliesse la bandana perchè dovevamo veder gente. In effetti no. Se l'è tenuta in testa e si è messo semplicemente un'altra bandana che andava bene con il colore della sua camicia. E quindi siamo andati e Tony mi ha detto 'qualsiasi cosa succeda non far si' che mi facciano delle foto vicino a Silvio con la bandana"

Poi si dice degli italiani che sono cafoni e opportunisti...
Basta guardare il comportamento dei Blair per capire che tutto il mondo è paese. Finché avevano bisogno dei favori di Berlusconi hanno ingoiato il rospo e accettato di farsi vedere insieme al Berlusconi bandanizzato senza protestare.
Ora che si godono la pensione (invece di un processo per crimini di guerra) fanno i brillanti snob. Potrebbero riciclarsi nel PD...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...